esperimento di H.Spermann e H.Mangold in tritone

Collaborazioni

Unione Zoologica Italiana

Società Italiana di Istochimica

Società Italiana di Immunobiologia Comparata e dello Sviluppo

Associazione di Biologia Cellulare e del Differenziamento

Federazione Italiana Società Biologiche

International Society of Developmental Biologists

Society for Developmental Biology Advancing the field of developmental biology

Young Embryologist Network

Storia

Il Gruppo Embriologico Italiano (GEI) fu fondato a Milano nel settembre del 1952, dai professori Pasquale Pasquini, Silvio Ranzi, Alberto Stefanelli, Giuseppe Reverberi e Alberto Monroy, in occasione del Congresso dell'Unione Zoologica Italiana e in risposta ad un invito dell'"International Institute of Embriology" (IIE) di Utrecht, che a sua volta era la sezione europea dell'"International Union of Biological Sciences" (IUBS).

L'Associazione si è costituita formalmente a Pisa il 14 gennaio 2013 come ideale e fattivo proseguimento, nello spirito e negli scopi, del GEI.

Nel corso del 63° Convegno tenutosi a Roma dal 12 al 15 giugno 2017, l'Assemblea straordinaria dei Soci ha approvato all'unanimità la modifica della denominazione dell'Associazione e del relativo Statuto. Tali cambiamenti hanno portato ad un ampliamento degli interessi scientifici della GEI-Società Italiana di Biologia dello Sviluppo e della Cellula (GEI-SIBSC), in particolare l'Associazione si propone di contribuire all'avanzamento delle conoscenze nel campo della Biologia dello Sviluppo e della Cellula in tutti gli organismi e a tutti i livelli, con un approccio integrato, evolutivo, comparato e molecolare che preveda anche l'interazione sviluppo-ambiente e lo studio dei processi cellulari di base.

L'Associazione fa parte dell'International Society of Developmental Biology (ISDB) e della Federazione Italiana Società Biologiche (FISBi).


Prima riunione del Gruppo · Bologna 30-31 marzo 1953